Acqua da respirare

Cure Inalatorie

Le cure inalatorie sono tra le terapie più importanti che si effettuano a Lurisia. Sono tecniche terapeutiche d’introduzione, per via respiratoria, di vapore acqueo o acqua termale micronizzata. L’assunzione può avvenire tramite mascherina, biforcazione nasale o getto diretto, a seconda del tipo di patologia che si sta trattando.
Normalmente si associano tra di loro più d’una terapia, per esempio inalazione e aerosol, che vengono effettuate in successione con un intervallo di almeno 10 minuti.
La cura inalatoria con le acque termali di Lurisia è particolarmente indicata nel trattamento delle patologie delle vie respiratorie, del cavo orale e, soprattutto, nelle forme allergiche.
Oltre alle cure inalatorie è possibile effettuare il lavaggio dei condotti nasali tramite doccia nasale micronizzata, con ottimi risultati nei casi di riniti, sinusiti ed ipertrofia adenoidea.

INDICAZIONI PER LE CURE INALATORIE NEGLI ADULTI.
Patologie croniche e/o recidivanti delle alte e basse vie respiratorie: rino-sinusite, rinopatia vasomotoria aspecifica, rinite allergica, faringo-laringite, bronchiti croniche semplici, broncopneumopatia cronica ostruttiva, sindrome rino-sinuso-bronchiale.

Per poter usufruire della convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (D.M. 15/12/94) è necessaria la prescrizione medica in cui deve essere riportata esattamente la seguente dicitura:
– Si richiede ciclo di 24 cure inalatorie per rinopatia vasomotoria, oppure
– Si richiede ciclo di 24 cure inalatorie per faringolaringite cronica, oppure
– Si richiede ciclo di 24 cure inalatorie per sinusite cronica, oppure
– Si richiede ciclo di 24 cure inalatorie per sindromi rinosinusitiche-bronchiali croniche, oppure
– Si richiede ciclo di 24 cure inalatorie per bronchiti croniche semplici o accompagnate a componente ostruttiva, oppure
– Si richiede ciclo di 24 cure inalatorie per broncopatie croniche da esposizione professionale ad agenti irritanti e a polveri.

Ventilazione Polmonare e riabilitazione respiratoria

Esistono patologie, per cui è necessaria la rieducazione al corretto movimento respiratorio.
La ventilazione polmonare, cioè il rinnovamento dell’aria nell’albero respiratorio ottenuta con movimenti di ispirazione ed espirazione indotti ed eseguita sotto diretto intervento del medico termale, è un efficace ausilio per coloro che soffrono di problemi polmonari cronici ed è quasi sempre fatta in abbinamento alle cure inalatorie e alla fisioterapia riabilitativa respiratoria.

A Lurisia, il medico specialista studia, insieme al terapista, una serie di esercizi che aiutano a ristabilire le condizioni migliori di funzionalità e di autonomia respiratoria. Anche la riabilitazione respiratoria viene associata alle altre tecniche terapeutiche e viene fatta sotto diretto controllo medico.

INDICAZIONI
Broncopneumopatie croniche-ostruttive, broncopatie croniche da esposizione professionale ad agenti irritanti e a polveri.

Cure dell’orecchio

Le tecniche terapiche che l’Istituto Idrotermale di Lurisia utilizza nella cura delle patologie dell’orecchio sono l’insufflazione endotubarica e il politzer crenoterapico.
Sono due modi differenti di convogliare l’acqua e il vapore termale all’interno del condotto auditivo. L’insufflazione endotubarica è il convogliamento nella cavità dell’orecchio dei gas acquei tramite un sottile catetere introdotto nell’ostio faringeo della tuba. Il politzer crenoterapico, invece, è un metodo indiretto e consiste nell’introduzione dei gas termali mediante una piccola oliva nasale occludente.
Con queste terapie, associate alle cure inalatorie, si trattano le otiti catarrali croniche o recidivanti dell’orecchio dell’adulto, dell’anziano e del bambino.
Le insufflazioni endotubariche si praticano nell’adulto mentre il politzer crenoterapico vibrato è più adatto ai bambini.

INDICAZIONI PER LE CURE DELLE MALATTIE DELL’ORECCHIO.
Catarro tubarico, disfunzione tubarica, ipoacusia rinogena, otiti, sordità, tubarite.

Per poter usufruire della convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (D.M. 15/12/94) è necessaria la prescrizione medica in cui deve essere riportata esattamente la seguente dicitura:
– Si richiede ciclo per la sordità rinogena per stenosi tubariche, oppure
– Si richiede ciclo per la sordità rinogena per otiti catarrali, oppure
– Si richiede ciclo per la sordità rinogena per otiti croniche prurulente non colesteatomatose, secondo le proprie necessità.