Acqua da bere

Cura Idropinica

Seguire la cura idropinica a Lurisia vuol dire bere le acque termali delle fonti secondo il dosaggio e la quantità prescritte dal medico termale.
Gli Ospiti del benessere o occasionali possono bere esclusivamente l’acqua della fonte Santa Barbara. Per assumere la miscela Garbarino è necessaria la visita presso il medico termale.

Come effettuare la cura idropinica:
– bere a piccoli sorsi;
– tra un bicchiere e l’altro interporre un intervallo di almeno 10 minuti;
– il primo giorno bere al massimo tre bicchieri;
– si consiglia di proseguire a domicilio la cura, bevendo a tavola e durante tutta la giornata molta acqua, almeno due litri, preferibilmente con elevate proprietà diuretiche, come l’acqua Santa Barbara di Lurisia.

La cura idropinica dovrebbe essere effettuata da tutti coloro che si trovano a Lurisia per seguire dei programmi estetici e di rimessa in forma perché, oltre ad essere il modo più efficace di depurare l’organismo e prepararlo a godere dei benefici dei trattamenti, rappresenta una fonte di rimineralizzazione organica e di rigenerazione spirituale insostituibile. Bere, allora, diventa un rito: il ritmo, la gestualità e la cadenza stessa dell’assumere piccoli sorsi d’acqua passeggiando tra il verde e il silenzio aiutano il rilassamento e invitano a concentrarsi sul proprio benessere.

– cura idropinica

PATOLOGIE DELL’APPARATO URINARIO:
calcolosi, cistiti recidivanti, e, in generale, le infiammazioni a carattere cronico, dismetabolismi quali iperuricemia e gotta cronica.

PATOLOGIE DELL’APPARATO DIGERENTE:
dispepsie gastriche, coliti spastiche, colecistopatie croniche, discinesie delle vie biliari.

Per poter usufruire della convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (D.M 15/12/94) è necessaria la prescrizione medica in cui deve essere riportata esattamente la seguente dicitura:

Si richiede ciclo di cure idropiniche per:
– calcolosi delle vie urinarie e sue recidive, oppure
– dispepsia di origine gastroenterica e biliare, oppure
– sindrome dell’intestino irritabile nella varietà con stipsi, secondo le proprie necessità.